Percorso formativo di prevenzione e contrasto della violenza di genere: la costruzione di una rete antiviolenza

 

Strumenti e metodologie per il lavoro integrato degli operatori territoriali degli ambiti sociali A02 e A04

 

per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere

 

Il fenomeno della violenza di genere è un crimine e rappresenta una violazione fondamentale dei diritti umani che attraversa tutte le culture, le classi, le etnie, i livelli di istruzione, di reddito, e tutte le fasce di età, rappresentando la manifestazione più brutale della disparità storica nei rapporti di forza tra i generi, che ha frenato e a volte impedito l'autonomia, l'autodeterminazione e le scelte di libertà delle donne di tutto il mondo.

Il fenomeno comprende tutti gli atti di violenza fondati sul genere, ossia diretti contro una donna in quanto tale, che provocano o sono suscettibili di provocare danni o sofferenze di natura fisica, sessuale, psicologica o economica, comprese le minacce di compiere tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica, che nella vita privata.

 

Il sostegno unito alla eventuale protezione delle donne e dei bambini/e che hanno vissuto o che vivono nella violenza in ambito domestico è individuato come una priorità che richiede un intervento coerente e costante che coinvolge tutti gli attori della comunità, per consentire alla donna di seguire un effettivo percorso di uscita dalla violenza.

E' fondamentale adoperarsi per convergere verso la creazione di un unico protocollo Operativo che possa rispondere all’emergenza del fenomeno descritto, attuando un piano di intervento di concreto contrasto alle ripercussioni psicofisiche che investono le vittime, e di rinserimento nel tessuto sociale attivo.

In tal senso si rende necessario promuovere un percorso formativo a carattere teorico applicativo, per chi opera nel campo delle politiche di contrasto della violenza, fornendo informazioni fondamentali relative al fenomeno, alle sue caratteristiche e agli indicatori utili per rilevarlo e verificarne la gravità.

Tale progetto è teso ad una prospettiva di stabilizzazione di una pratica di mutuo aggiornamento permanente, tra gli attori della rete territoriale e di un livello di confronto comune periodico, al fine di superare la settorialità dei vari servizi e garantire alle vittime di violenza una risposta globale e non frammentata, con sovrapposizioni o vuoti d’intervento.

Obiettivo Principale

Creare sui territori degli Ambiti Sociali A02 e A04 una rete antiviolenza interistituzionale coinvolgendo i diversi attori che si ritrovano direttamente e indirettamente a sostenere la donna nel suo percorso di uscita dalla violenza. Tale obiettivo è perseguibile attraverso l’elaborazione di un piano di azione coordinato, ovvero di un protocollo operativo adottabile dai singoli nodi della rete, per coordinare le rispettive competenze e rendere più efficace il percorso delle donne dopo l’emergere della violenza subita.

 

Obiettivi Specifici

  1. Condividere e adottare procedure omogenee su tutto il territorio armonizzando metodologie e risposte ai bisogni intercettati.

  2. Potenziare le forme di assistenza e di sostegno alle donne vittime di violenza e ai loro figli attraverso modalità omogenee di rafforzamento della rete dei servizi territoriali, dei centri antiviolenza e dei servizi di assistenza alle donne vittime di violenza;

  3. Garantire la formazione di tutte le professionalità che entrano in contatto con fatti di violenza di genere o di stalking;

  4. Approfondire tematiche riguardanti la struttura ed il funzionamento dei gruppi e il lavoro tra gruppi (status, ruoli, norme, interazioni intergruppi);

  5. Facilitare un buon processo di comunicazione tra i partecipanti fornendo conoscenze teoriche e pratiche sulle reti di comunicazione;

  6. Sviluppare competenze comunicative e interpersonali efficaci orientate al lavoro di rete

Contenuti e Struttura del corso

 

Il corso di formazione partirà da Dicembre 2018 e si concluderà nel mese di Dicembre 2019 con lezioni della durata di 5 ore (dalle 15.00 alle 20.00), per un totale di 45 ore.

 

 

INCONTRI PREVISTI

12/12/18

Capacità di lettura dei segnali di violenza su donne e minori.

Comprensione del fenomeno della Violenza assistita.

Capacità di individuazione e riconoscimento del fenomeno della violenza di genere e violenza assistita.

Strumenti di prevenzione ed assistenza nei casi di violenza.

 

28/01/19

Analisi dei bisogni nel lavoro di rete.

Capacità d’analisi delle proprie risorse e limiti all’interno dell’equipe lavorativa

18/02/19

Metodologie di intervento e prassi operative e procedurali nel lavoro di rete.

Capacità d’analisi del processo d’interazione nella definizione di obiettivi comuni

Le reti comunicative, il lavoro di equipe.

4/03/19

L’ascolto della Donna.

Focus attentivo e di ascolto empatico.

Problem Solving

Conoscenze base sugli assiomi della comunicazione umana.

Ascolto attivo

15/04/19

Protocollo procedurale  strategicamente orientato al fabbisogno del territorio.

Interagire con il gruppo

Predisposizione alla condivisione di idee e obiettivi comuni

Il ruolo del professionista in relazione alla comunicazione efficace

06/05/19

Il lavoro di aiuto con l’uomo maltrattante

Gestione emozionale dell’utenza.

10/06/19

Diffusione della buona prassi operativa e procedure attive del protocollo di rete.

Capacità di individuazione ed attuazione di strategie pratiche applicative nell’efficienza dell’equipe di lavoro e nel lavoro di rete.

Individuazione di risorse dei singoli e del gruppo al fine di ottenere un'integrazione funzionale del lavoro di equipe.

01/07/19

Riferimenti legislativi e obblighi di legge previsti.

Conoscenze pregresse in materia di legislazione relativa alla Violenza di genere e attuazione di intervento di equipe.

Inquadramento delle leggi e linee guida emanate dall’OMS e visione d’insieme negli altri paesi europei.

 

24/09/19

Conclusione e valutazione degli apprendimenti.

Comprensione dei contenuti precedenti e valutazione.

Questionario di valutazione

 

14/10/19

1° Seminario per le scuole: Riconoscere la violenza assistita e le sue conseguenze.

Capacità di osservare e segni e sintomi .

Analisi indicatori che segnalano le situazioni coinvolte nel fenomeno della violenza assistita

 

18/11/19

2° Seminario per le scuole:

Report, progettare il lavoro di rete per l’attuazione di un protocollo applicativo.

9/12/19

Seminario aperto a tutti gli attori pubblici e privati:

Attuazione protocollo applicativo e contrasto alla violenza di genere.

Comprensione ed attuazione di strategie pratiche applicative nell’efficienza dell’equipe di lavoro e nel lavoro di rete.

Articolazione dell’intero progetto e delle tematiche affrontate.

Presa visione delle principali procedure applicative discusse durante il periodo formativo.

PROGRAMMA FORMATIVO

MODULO DI ISCRIZIONE

12/12/2018 - PRIMO SEMINARIO

28/01/2019 - SECONDO SEMINARIO